Rissa tra famiglie ad Agrigento, quattro arresti

Quattro arresti e quattro feriti: è il bilancio di una furibonda rissa verso le 21,30 di ieri nel cortile Finazzi, tra le vie Dante e Garibaldi. A darsele di santa ragione, anche con l’utilizzo di bottiglie e qualche oggetto, due nuclei familiari (Salamone-Fucà), per futili motivi.

L’afa e l’alcol, poi hanno fatto il resto. Tra i feriti e gli arrestati, anche una donna. Sul posto per riportare la calma sono intervenute tre pattuglie della sezione Volanti e un’auto dei carabinieri della Stazione del Villaggio Mosè. Agenti e militari senza non poche difficoltà hanno diviso i partecipanti, ricevendo pugni e qualche spinta. I feriti sono stati trasportati in ambulanza al Pronto soccorsodell’ospedale San Giovanni di Dio. Nessuno per fortuna versa in gravi condizioni.

 

Alla fine quattro protagonisti della contesa sono stati arrestati per rissa aggravata e resistenza a Pubblico ufficiale. In manetteGiuseppe e Salvatore Salamone, rispettivamente di 25 e 27 anni (difesi dall’avvocato Daniele Re), Mario Fucà, 27 anni, ed Eleonora Salamone, 24 anni, tutti di Agrigento. I quattro dopo le formalità di rito su disposizione del sostituto procuratore Andrea Bianchi sono stati posti ai domiciliari in attesa del rito per direttissima. Al pronto soccorso è finito anche un poliziotto che nel tentativo di dividere i contendenti ha riportato dei traumi tra il braccio e la spalla.