Tragedia a Ustica, lutto cittadino per i due ragazzi morti in mare

Non si danno pace i genitori dei due ragazzini appena quattordicenni, che avevano finito le scuole medie, morti dopo essere finiti nel mare di Ustica con un’auto per una ‘bravata’. ”Un dramma inimmaginabile.

Non c’e’ una spiegazione”, dicono dalla comunita’ che ha assistito tutta la notte i genitori dei ragazzi nella camera ardente allestita al comune. Il sindaco di Ustica, Aldo Messina, sta rientrando sull’isola da Palermo e dichiarera’ il lutto cittadino. (ANSA).