Lettera di minacce al sindaco di Menfi: ‘Dimettiti o ti eliminiamo’

Nuova intimidazione ai danni del sindaco di Menfi (Agrigento), Michele Botta. Al primo cittadino e’ stata recapitata una lettera di minacce, in cui viene invitato a dimettersi. “Ti abbiamo avvertito tante volte – c’e’ scritto -. Rinuncia al tuo incarico, fallo adesso. Possiamo eliminarti in qualsiasi momento”.

Per Botta, che ha presentato una denuncia, non si tratta del primo avvertimento. “E’ la quarta lettera di minacce che ricevo dal 2010 – racconta all’Adnkronos il sindaco -. Era regolarmente affrancata con tanto di falso mittente”. Botta e il comune di Menfi da anni conducono una battaglia contro la privatizzazione dell’acqua. “Negli ultimi mesi – aggiunge Botta -, inoltre, sono arrivati finanziamenti per 10 milioni di euro per appalti pubblici, non vorrei che la mia presenza, simbolo di legalita’ e trasparenza, dia fastidio a qualcuno. E’ certamente un fatto inquientante, ma io vado avanti. Non mi sento un eroe, ma non sono nemmeno un codardo ed e’ mio dovere difendere le istituzioni e la democrazia” conclude il primo cittadino. (Adnkronos)