Raid vandalico a Torre Salsa, distrutte tabelle e staccionate della riserva

Raid vandalico nella riserva naturale di Torre Salsa gestita dal Wwf tra Siculiana e Montallegro. Gli operatori dell’associazione ambientalista stamane, durante il quotidiano giro di perlustrazione all’interno della riserva, hanno trovato  distrutte tutte le tabelle con le indicazioni e le mappe e le staccionate di legno all’ingresso dei percorsi denominati “Pantano” ed “Eremita”, i sentieri naturalistici di Torre Salsa preferiti dai turisti per raggiungere il mare.

Gli operatori del Wwf ha denunciato il fatto ai carabinieri della locale stazione guidati dal maresciallo Alfonso Intilla.