Turista rischia di annegare a Siculiana Marina, salvata da un bagnino

Una 26enne di Cremona, B.G., in vacanza in provincia di Agrigento, è stata strappata alla morte mentre stava per annegare. E’ successo ieri mattina nel mare di Siculiana, nota località di villeggiatura della Sicilia: a salvarla è stato Natale Di Mora, esperto bagnino e titolare di un impianto balneare.

A raccontare la storia il giornale online laprovinciadicremona.it: “Nella tarda mattinata la giovane si è tuffata in mare, a caccia di refrigerio in una giornata di caldo soffocante; ad un tratto la risacca l’ha spinta a circa 150 metri dalla costa. Di Mora ha compreso immediatamente la difficoltà della ragazza. E non ha esitato a intervenire. La cremonese è stata recuperata quando stava per perdere conoscenza: il bagnino eroe, assistito da un collega, l’ha portata a riva e l’ha fatta sdraiare sulla spiaggia, prestandole i primi soccorsi. La situazione è comunque rimasta sempre sotto controllo, anche se ovviamente lo spavento è stato notevole, soprattutto per i parenti della ragazza. B.G. ha espresso la sua infinita gratitudine a Di Mora. Con una promessa: tornerà a Siculiana anche la prossima estate”.