Hashish e cocaina, arrestati quattro giovani di Aragona sulla Palermo-Agrigento

Continua incessante l’attività di controllo del territorio e di contrasto al mercato degli stupefacenti disposta dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Palermo. E’ stata impegnata una pattuglia del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Lercara che ieri pomeriggio si trovava sulla S.S.121 all’altezza del Comune di Vicari quando ha notato un’autovettura Daewoo Matiz proveniente da Palermo con direzione Agrigento con quattro giovani a bordo intimando l’alt al conducente.

 

L’autista della macchina, successivamente identificato in Gaetano Faija di 22enne agrigentino residente ad Aragona (AG), alla vista della gazzella ha accelerato allontanandosi a forte velocità con l’intento di evitare il controllo.

La fuga è durata pochi chilometri, fino a quando il mezzo è stato bloccato e gli occupanti sono stati identificati in Federica Fragapane di 20 anni, Simone Salamone di 21 anni e  Olga Caci di 19 anni, tutti residenti ad Aragona (AG).

A seguito di un’accurata perquisizione i hanno rinvenuto e sequestrato 500 grammi di hashish e ed una dose di cocaina da 0.5 grammi.

Tutti i giovani sono stati arrestati con l’accusa di detenzione illegale ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria sono stati accompagnati nelle relative abitazioni per rimanervi agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima. Le perquisizioni sono state estese anche nelle rispettive abitazioni a cura dei Carabinieri Stazione Carabinieri di Aragona, che si concluse con il rinvenimento di bilancini di precisione ed altro materiale.

I quattro sono stati giudicati con il rito direttissimo a seguito del quale Faija e Salamone sono stati condannati a 9 mesi di reclusione e 3000 euro di multa, 8 mesi di reclusione e 2000 euro di multa invece per Fragapane e Caci con la sospensione della pena per tutti e quattro.