Immigrazione, atto intimidatorio a Palma di Montechiaro

A Palma di Montechiato atto intimidatorio contro Carlo Di Miceli, 55 anni, responsabile della comunità alloggio per immigrati “Alice”.

Nella notte fra sabato e domenica, ignoti malviventi si sono introdotti nella sua villetta di campagna, in contrada Ciotta, e hanno danneggiato il telone utilizzato per la copertura della piscina e due tavoli in pietra lavica. La comunità alloggio “Alice” ospita extracomunitari minorenni. A di Miceli, in passato, era stata incendiata l’auto. Indagini in corso da parte della polizia.