Ribera, ennesimo atto intimidatorio contro comandante polizia municipale

Nuovo atto intimidatorio contro il comandante della polizia municipale di Ribera Antonino Novara. Ancora una volta ignoti hanno provocato l’incendio della sua autovettura. Indagano i carabinieri della tenenza locale con il coordinamento della compagnia di Sciacca.

Non ci sarebbero dubbi sulla matrice dolosa del gesto. “A nome mio e dell’intera Giunta tutta la nostra solidarietà al comandante Novara”. Lo afferma il sindaco Carmelo Pace. “Questo ennesimo atto ignobile – aggiunge il primo cittadino –  impone una seria e attenta riflessione. Abbiamo appreso la notizia con sdegno e siamo vicini al Comandante e alla sua famiglia. Ma siamo ormai convinti che ci sia una reale carenza di valori: dal rispetto delle regole al semplice buon senso. Serve riflettere su quanto accaduto ieri notte, purtroppo un fatto non isolato a Ribera, ma non solo. Viviamo in una società in cui c’è gente che compie atti del genere, mettendo a repentaglio l’incolumità altrui e la serenità familiare altrui, purtroppo con una frequenza, nel nostro territorio ma non solo, che è fuori da ogni logica”.

 


Poi il sindaco aggiunge: “Coinvolgeremo tutte le Istituzioni, il Prefetto in primis, perché a questi episodi si deve porre rimedio. Siamo comunque sicuri che questo orribile gesto non scalfirà minimamente il lavoro quotidiano del Comandante e dell’intero Corpo di Polizia Municipale, basato sull’impegno, la dedizione e la professionalità”.