Casini ad Agrigento: ‘In Sicilia calpestata l’autonomia, usata come licenza di uccidere’

“Il nostro partito qualche mese fa era ridotto al lumicino e D’Alia lo ha tenuto in vita. Sono arrivate energie nuove dalla Sicilia e mi aspetto grandi risultati anche ad Agrigento grazie al grande lavoro di Zambuto e Firetto”.

Lo ha detto il leader  dell’Udc Pierferdinando Casini ad Agrigento per la chiusura della campagna elettorale.

“Va certamente biasimata la cattiva politica che ha prodotto il risultato del consenso a Grillo che qui in Sicilia prenderà tanti voti. Naturalmente non critico gli elettori di Grillo ma i partiti che hanno provocato questo stato di cose”.

“L’autonomismo che è stato la grande anima di questa regione – ha aggiunto il leader dell’Udc – ha prodotto pessimi risultati. Qui dell’autonomia si è fatto pessimo uso, è stata ‘licenza di uccidere’, nulla a che vedere con la visione autonomista di don Luigi Sturzo”.

FOTOGALLERY CASINI AD AGRIGENTO E FIRETTO A PORTO EMPEDOCLE SULLA BACHECA FACEBOOK DI COMUNICALO.IT