Aragona, rubata in chiesa statua della Madonna: arrestato 31enne

Prima avrebbe messo a segno un furto all’interno di un negozio in pieno centro cittadino, poi si sarebbe recato in una chiesa del paese dove avrebbe trafugato anche una statua della Madonna oltre a varie suppellettili.

Per questo è stato arrestato ieri mattina in flagranza di reato dai carabinieri della locale stazione Daniele Rizzo, 31 anni, del luogo. Furto aggravato l’ipotesi di reato con cui l’uomo è stato deferito alla Procura della Repubblica di Agrigento. L’arresto è stato eseguito nell’ambito dell’attività preventiva dei militari dell’Arma di Aragona incrementata negli ultimi tempi proprio nel tentativo di fermare l’escalation dei reati predatori registrata recentemente in paese. Rizzo da qualche tempo era all’attenzione dei carabinieri, ieri per lui sono scattate le manette dopo che è stato sorpreso dai militati con alcuni prodotti asportati poco prima all’interno di un esercizio commerciale che si occupa della vendita di materiale per l’agricoltura. Sono in corso da parte dei carabinieri ulteriori attività investigative finalizzate all’eventuale rinvenimento di altra refurtiva. L’arrestato, dopo le preliminari formalità di rito in caserma, è stato accompagnato nella propria abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa di giudizio direttissimo che dovrebbe svolgersi oggi davanti al Tribunale di Agrigento.