Ennesimo sbarco di immigrati a Torre Salsa, paura per un caso di tubercolosi

Nuovo sbarco di immigrati a Torre Salsa, tra Montallegro e Siculiana, nell’Agrigentino. A preoccupare non poco un presunto caso di tubercolosi.

Una ventina gli extracomunitari – che  hanno detto di essere sbarcati durante la notte dichiarandosi tunisini, marocchini, algerini e libici – fermati lungo la statale 115 e tra le campagne della zona e trasportati prima nella caserma di Siculiana e poi nella tensostruttura di Porto Empedocle. Nessuna imbarcazione, al momento, è stata trovata.

Uno dei migranti è stato trasferito d’urgenza all’ospedale di Caltanissate perché probabilmente affetto da tubercolosi. Le ricerche degli altri extracomunitari arrivati proseguono. A collaborare con i carabinieri della compagnia di Agrigento, nelle ricerche, anche i militari della guardia di finanza del comando provinciale. A fornire alimenti e vestiario agli immigrati i volontari della “Misericordia” di Siculiana