Cattolica, 25enne arrestato per droga e detenzione illecita di cartucce per fucile

Spaccio di droga e detenzione illecita di munizioni. Con queste accuse è stato arrestato Gianbattista Sciascia, 25 anni, di Cattolica Eraclea, già noto alle forze dell’ordine per reati di varia natura.

Il ventiseienne cattolicese, a seguito di perquisizione domiciliare disposta dai carabinieri della locale stazione diretti dal maresciallo Liborio Riggi, è stato trovato in possesso di circa sette grammi di hashish suddivisi in quattro involucri, due coltelli con lama sporca di sostanza resinosa e un bilancino di precisione utilizzati secondo gli investigatori per il confezionamento delle dosi, nonché quattro cartucce calibro 12 per fucile da caccia. Gianbattista Sciascia, che dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illecita di munizioni, dopo le formalità di rito, è stato posto ai domiciliari su disposizione della Procura della Repubblica di Agrigento in attesa del processo per direttissima. Per lo stesso reato, proprio due settimane fa, finì ai domiciliari (poi alleviati con l’obbligo di dimora) anche il fratello maggiore di Gianbattista Sciascia, Antonino, di 28 anni, trovato in possesso di circa 8 g di hashish, suddivisi in tre involucri pronti per lo spaccio ed un bilancino elettronico di precisione, nonché due coltelli verosimilmente utilizzati per il taglio delle dosi.