Cattolica, arrestati i fratelli Gianni e Nino Sciascia: trovati con 27 grammi di hashish

I Carabinieri della Stazione di Cattolica Eraclea, nella tarda serata di ieri, coadiuvati da una unità cinofila della Guardia di Finanza, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato il 26enne Giambattista Sciascia ed il 28enne Antonino Sciascia, entrambi del luogo, già noti alle Forze di Polizia, per il reato di detenzione illecita di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.


In particolare, a seguito di perquisizione domiciliare sono stati trovati in possesso di grammi 27,05 circa di sostanza stupefacente del tipo hashish, custodita in due involucri, di cui uno di grammi 16,55 circa nascosto all’interno di un armadio ed un altro di grammi 10,50 circa occultato all’interno di una cassetta di deviazione dei fili della corrente elettrica, nonché della somma in contanti di € 140,00 in banconote di piccolo taglio, provento verosimilmente dall’attività di spaccio. Gli arrestati, dopo le formalità di legge, sono stati tradotti presso la casa circondariale di Agrigento.