Appalti truccati, arrestati ex assessori regionali agrigentini Gentile e Sparma

Un comitato d’affari che, emettendo false fatture e con la complicità di politici e dirigenti pubblici, avrebbe pilotato gli appalti dei grandi eventi in Sicilia. E’ stato smantellato dalla guardia di finanza di Palermo che ha arrestato 17 persone, 5 ai domiciliari. Gli investigatori, coordinati dalla Procura di Palermo, hanno sequestrato 28 milioni di euro e eseguito 50 perquisizioni. I reati ipotizzati sono corruzione, illecito finanziamento ai partiti, frode fiscale e truffa.
Ci sono anche due ex assessori regionali tra le persone arrestate, sono Gianmaria Sparma e Luigi Gentile, che in passato hanno avuto rispettivamente la delega all’ambiente e ai Lavori Pubblici. In cella anche il manager Fausto Giacchetto, indicato come la mente della mega truffa.