Agrigento, turisti al cimitero Piano Gatta studiano differenze tra Nord e Sud

Non è la prima volta che i turisti in visita ad Agrigento fanno tappa al cimitero di Piano Gatta. L’ultimo episodio risale ad appena due giorni fa, quando i signori Umberto Cox e Anna Spronk (nella foto), di origini olandesi, hanno esteso il loro tour ad Agrigento dirigendosi verso il nuovo cimitero di Piano Gatta di cui tanto si è parlato a livello nazionale grazie a Le Iene, Pomeriggio Cinque e TG2. Non solo la Valle dei Templi, il centro storico o il museo archeologico, dunque, ma anche il nuovo Camposanto le cui caratteristiche lo fanno somigliare a un parco immerso nel verde. «Avevamo sentito parlare di questo cimitero – dicono i due turisti olandesi – e per questo al curiosità ci ha spinto a visitarlo per comprendere le differenze architettoniche e culturali con i cimiteri che abbiamo in Olanda». Umberto Cox e Anna Spronk hanno raggiunto Agrigento dalla piccola cittadina di Schinveld, un piccolo villaggio dei paesi bassi di appena 5.000 abitanti in provincia di Limburg.