Racalmuto, donna in manette per spaccio di marijuana

A Racalmuto durante la notte i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Canicattì unitamente a quelli della locale Stazione, nel corso di un predisposto servizio per la repressione dei reati in materia di stupefacenti, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti OkoroTina, nigeriana, 27enne, sorpresa a spacciare cannabis indica. Le operazioni di perquisizione da parte di militari dell’Arma, estese successivamente all’abitazione della donna, hanno consentito di rinvenire 13 dosi della medesima sostanza nonché la somma in contanti di quasi 1400 €, ritenuta provento di spaccio. Nell’ambito dello stesso servizio è stato inoltre deferito a piede libero altro soggetto, sempre di origini nigeriane, già noto alle forze dell’ordine per concorso nel medesimo reato.

Sette i giovani identificati quali assuntori di sostanze stupefacenti. L’arrestata, dopo le preliminari formalità di rito in caserma, è stata accompagnata nella propria abitazione, dove dovrà permanere in regime di arresti domiciliari.