Eraclea Minoa, resta chiusa la guardia medica turistica

Resta senza guardia medica turistica la località balneare di Eraclea Minoa. Si lamentano residenti, visitatori e operatori turistici del posto. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Nicolò Termine cerca di correre ai ripari.
Sembra che il servizio della guardia medica ad Eraclea Minoa quest’anno non possa essere avviato, secondo quanto riferiscono dal distretto sanitario di Ribera, sie per i tagli alla sanità ma anche perché andrebbero adeguati i locali utilizzati in questi anni nei quali andrebbero disposti i servizi igienici per i disabili, la sala di attesa e altro ancora in adempimento alle norme vigenti sulle strutture sanitarie.
“Siamo impegnati a trovare la soluzione – ha detto il sindaco Nicolò Termine – per garantire anche quest’anno l’importante servizio sanitario di primo soccorso da anni attivo ad Eraclea Minoa. Avrò subito degli incontri con i dirigenti del distretto sanitario di Ribera e con il commissario dell’Asp di Agrigento”. Il servizio di guardia medica è essenziale per una località come Eraclea Minoa soprattutto nei periodi di maggiore affluenza turistica e per la settimana di ferragosto quando centinaia necessitano di cure di primo soccorso per morsi di medusa, tagli, ustioni e via dicendo.

I commenti sono chiusi