Muos Niscemi, attesa la relazione dell’Istituto Superiore di Sanità

L’Istituto Superiore di Sanità, in relazione a quanto comparso sulla stampa, precisa che la Relazione redatta dal Comitato degli Esperti dell’ISS è ancora attualmente in fase di elaborazione.

Il completamento avverrà non appena termineranno le indagini di monitoraggio ambientale attualmente in corso che permetteranno di valutare con maggiore completezza gli eventuali rischi connessi alle antenne attualmente installate a cui potrebbe essere esposta la popolazione.

L’Istituto è inoltre in attesa di ricevere le osservazioni da parte degli Esperti nominati dalla Regione Sicilia e che dovranno essere integrate nella relazione finale.
Il termine della relazione è previsto entro la prima decade di luglio.

INTERVENTO LEGAMBIENTE. “Siamo venuti a conoscenza del fatto che l’Istituto Superiore di Sanità smentisce categoricamente le notizie che in questi giorni sono rimbalzate su tutti i media nazionali e regionali: la relazione sui rischi per la salute umana del sistema MUOS sarebbe ancora in fase di elaborazione come appare chiaramente scritto sul sito dell’istituto – http://www.iss.it/pres/?lang=1&id=1357&tipo=1.
Pur non ritenendo questo aspetto essenziale, e anzi rilevando ancora una volta che discutere semplicemente di inquinamento elettromagnetico rischia di deviare l’attenzione da altre e forse più importanti ricadute sul territorio, ci chiediamo quale sia la verità: è stato l’istituto a far filtrare qualche indiscrezione e a smentire solo dopo le dure reazioni o c’è più probabilmente qualcuno che sta subdolamente cercando di forzare la mano anticipando conclusioni di comodo?”