Integrazione, la ministra Kyenge: “Sarò a Lampedusa”

I deputati nazionali del Partito democratico Khalid Chaouki ed Antonino Moscatt, intervengono in merito alle dichiarazioni del Ministro dell’integrazione  Cecile Kyenge dopo l’annuncio della stessa di voler visitare Lampedusa per constatare di persona la situazione dell’isola.

“Saremo ben felici – ha spiegato Khalid Chaouki, componente della Commissione Affari esteri e comunitari – di poter accogliere a Lampedusa il Ministro. Per noi e per i lampedusani la visita di Cecile Kyenge rappresenta una speranza ed una risposta concreta dopo le politiche sbagliate degli ultimi anni”.

Dello stesso avviso è il deputato agrigentino Antonino Moscatt, che fin da inizio legislatura ha attenzionato i temi dell’immigrazione, dei minori stranieri non accompagnati e delle cooperative di accoglienza del suo territorio : “Sottoporremo al Ministro per l’Integrazione – in quei luoghi – tutto ciò che serve e tutto ciò che non va, i problemi di Lampedusa e delle coste agrigentine, ma anche le aspettative dei cittadini e dei responsabili delle strutture che ogni giorno cercano di sopperire  a quelle manchevolezze che non aiutano ad arginare i problemi di Lampedusa ed il fenomeno dell’immigrazione non più facilmente gestibile”.

I commenti sono chiusi