Cattolica, anziano derubato di 15 mila euro: denunciata la badante

Era riuscita a conquistare la sua fiducia, ma lo ha tradito alla prima occasione propizia derubandolo dei risparmi che l’anziano nascondeva in casa. Una badante romena che da qualche anno è domiciliata a Cattolica Eraclea – B. V., 37 anni, le sue generalità – è stata denunciata in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Agrigento per furto aggravato ai danni di G. R., un anziano cattolicese. La donna, secondo la ricostruzione dei carabinieri che hanno avviato le indagini dopo la denuncia dell’uomo, avrebbe trafugato denaro per quindicimila euro. I soldi, in contanti, erano ben nascosti all’interno dell’abitazione dell’uomo che si è accorto del furto sabato sera e ieri mattina si è recato in caserma per denunciare l’accaduto. A questo punto, i carabinieri della locale stazione, diretti dal maresciallo Liborio Riggi, hanno fatto scattare la perquisizione domiciliare nella casa della donna che però ha avuto esito negativo, il “bottino” non è stato trovato, nessuna traccia dei quindicimila euro. Le indagini dei carabinieri proseguono a ritmo serrato, non viene esclusa l’ipotesi che la donna possa essere stata aiutata da uno o più complici per nascondere i soldi rubati all’anziano che accudiva, ma è anche probabile che abbia fatto tutto da sola. Gli investigatori, nonostante non abbiano trovato traccia della refurtiva, dopo aver messo ieri la donna “sotto torchio” durante l’interrogatorio, sembrano più che convinti che sia stata proprio lei, l’unica ad entrare a casa dell’uomo, a far sparire i soldi, tanto che l’hanno subito denunciata a piede libero. Le indagini adesso sono finalizzate a rafforzare il quadro indiziario, ulteriori elementi potrebbero portare all’arresto la donna.