Viabilità provinciale, il commissario agrigentino incontra i sindaci e programma interventi

La viabilità nelle strade provinciali dei comuni di Cammarata, Cattolica Eraclea, Cianciana, Montallegro e San Giovanni Gemini è stata oggetto di un incontro tra il Commissario della Provincia Regionale di Agrigento, Benito Infurnari ed i Sindaci dei comuni interessati.

In particolare il primo cittadino di Cammarata ha rappresentato al Commissario straordinario la necessità di provvedere alla riapertura della piscina. In tal senso il Commissario ha precisato che è già stata espletata la gara per la manutenzione straordinaria, per un importo di € 200.000,00, e che gli uffici stanno provvedendo ad attivare tutte le procedure per la stipula del contratto e che si augura che in tempi brevi questa struttura possa riprendere un normale funzionamento, consapevole dell’importanza che ricopre per i residenti e per tutto il bacino limitrofo, olre a rappresentare un importante sbocco occupazionale.

Altro tema esposto è quello relativo alle cattive condizioni in cui versa la S.P. n. 26 ,mentre la n.24 necessita di una sistemazione del manto stradale. Il Sindaco di San Giovanni Gemini ha posto all’attenzione del dott Infurnari la difficoltà degli imprenditori agricoli a raggiungere le proprie aziende a causa di seri problemi di viabilità. Per quella zona, è stato chiarito, che risulta disponibile un finanziamento di un milione e 400 mila euro per migliorare la percorribilità della provinciale n. 26 ma la somma è bloccata a causa del patto di stabilità. Lo stesso Sindaco di San Giovanni Gemini ha chiesto al Commissario di attivarsi al fine di sbloccare il finanziamento e procedere, finalmente, all’ammodernamento di quella importante arteria. Il rappresentante locale ha inoltre richiesto di asfaltare  un tratto della circonvallazione di San Giovanni al fine di snellire il traffico dei mezzi pesanti migliorando, inoltre, la viabilità che consenta ad agricoltori ed allevatori della zona montana di poter raggiungere le proprie aziende.

Il Sindaco di Cattolica Eraclea ha lamentato le gravi condizioni di percorribilità della SP 21, la chiusura di due provinciali, la 29 e la 30. Il Sindaco di Montallegro ha informato Benito Infurnari sulla necessità di creare una via di fuga dal centro turistico-balneare di Bovo Marina, sistemando un tracciato stradale alternativo alla strada esistente .

La viabilità di Cianciana è stata illustrata dal suo primo cittadino che ha evidenziato il pesante stato di disagio di una ottantina di famiglie che lavorano nel bosco, le quali sono costrette a percorrere 50 Km in più in quanto la strada è stata chiusa alla circolazione motorizzata. E’ urgente trovare soluzioni alternative per consentire a queste persone di raggiungere il posto di lavoro. Particolare attenzione è stata chiesta al Commissario Provinciale sulla provinciale che collega il comune montano a Ribera in quando nella zona che corre nei pressi della cantina esistono due pericolosi dossi causa, spesso, di incidenti stradali.

Il dott Infurnari, al riguardo informa i Sindaci che, previo contatto, il 22 di luglio si espleterà la gara per il lavori di rifunzionalizzazione della strada provinciale n. 31 Cattolica-Cianciana per un importo a base d’asta di € 312.109,00 e che avrebbe dato disposizione affinché i tecnici del Settore Viabilità dell’Utp della Provincia avviassero dei sopralluoghi in questi cinque Comuni al fine di individuare le priorità, le vie di fuga, gli interventi di piccola manutenzione che è possibile effettuare, riservandosi di esaminare, con i tecnici provinciali la possibilità di pervenire, entro poco tempo, alla riapertura delle provinciali chiuse alla circolazione motorizzata.