Naro, al via la demolizione di 24 case pericolanti nei luoghi della frana

“Dopo la demolizione delle case pericolanti per la tutela e la sicurezza del territorio occorre pianificare la riqualificazione del centro storico di Naro con un piano urbano che punti alla valorizzazione dei quartieri di una delle città barocche a vocazione turistica tra le più belle della Sicilia”.
Lo ha detto l’assessore regionale al Territorio e Ambiente, Mariella Lo Bello, aprendo stamattina il cantiere per la demolizione di 24 immobili pericolanti a Naro (Ag), in via Vanelli, nei luoghi colpiti dalla frana nel 2005.
I lavori saranno finanziati con quattrocentomila euro – che si sommano al milione e duecentomila euro già spesi per gli espropri – del “Fondo regionale per la protezione civile”.
All’apertura del cantiere, insieme all’assessore Lo Bello, presenti il responsabile provinciale della Protezione Civile Maurizio Costa, il sindaco Pippo Morello e l’ex sindaco di Naro Maria Grazia Brandara.