Perché andare a letto con un uomo sposato? Ecco le risposte più ricorrenti tra le donne

Un nuovo sondaggio di Incontri-Extraconiugali.com rimescola un po’ le carte in tavola e tinge di rosa una tendenza, quella al tradimento, considerata da sempre una prerogativa più maschile che femminile. «Più di 6 donne su dieci, infatti, ammettono di aver tradito il partner, mentre tra gli uomini la percentuale è “solo” del 59%» puntualizza Alex Fantini, ideatore del portale Incontri-ExtraConiugali.com.

Ma quale è l’identikit della traditrice tipo? Secondo lo studio del portale che si rivolge a tutti coloro che cercano un’avventura al di fuori della coppia le donne infedeli sono più giovani degli uomini, con un’età media di 35 anni, contro i 42 anni dei maschi, e cercano qualcosa di più del sesso mentre i maschi, invece, vedono il tradimento prevalentemente come evasione sessuale dalla vita di coppia. Questi i risultati dell’indagine svolta su un campione di 2 mila italiani di entrambi i sessi di età compresa tra i 24 e i 60 anni.

Il sondaggio, dando la possibilità di indicare più di una preferenza per ciascuna risposta, ha infine proposto alle donne la domanda «Perché andare a letto con un uomo sposato?». Ed ecco le risposte più ricorrenti tra le donne che ammettono di avere o di avere avuto una relazione extra-coniugale.

Al primo posto con il 75% vi è il fascino del proibito: andare a letto con un uomo sposato è visto di per sé come una sfida e questo attrae molte donne desiderose di vivere nuove emozioni. Ma importante è anche per il 72% di loro il fatto che l’uomo sposato è visto come un professionista di successo ed è questo a spingerle ad avere una relazione con un uomo con cui si sentono sicure.

Il 68% sostiene che l’uomo sposato a letto è molto più bravo, perché ha più esperienza e sa come prendere le donne. Poi ancora il 65% del campione asserisce che è la competitività con la rivale a spingerle: per loro stare con un uomo sposato diventa un gioco e al tempo stesso una gara in cui competere contro la moglie.