Violenza su donne, flash mob a Palermo. Orlando: “In prima fila su prevenzione”

“Oggi con questa manifestazione ricordiamo Rosi e preannunciamo ancora una volta che saremo vicini ai famigliari in sede giudiziaria con la costituzione di parte civile nel procedimento contro l’autore di questo femminicidio”. Lo ha detto il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando. Oggi nel capoluogo siciliano si e’ tenuto un flash mob per ricordare le tante vittime di violenza in Italia. 124 sagome di donne sono state tracciate sul selciato di piazza Castelnuovo, in memoria delle vittime di femminicidio in Italia nel 2012. L’ultima e’ Rosi Bonanno uccisa dal convivente proprio due giorni fa davanti al figlio di appena 2 anni. “Il comune di Palermo -ha aggiunto il primo cittadino- e’ in prima fila in questa battaglia, sia sul fronte della prevenzione, con diverse iniziative realizzate nell’ambito della Rete antiviolenza locale e nazionale, sia sul fronte della tutela delle vittime per cui opera in stretta sinergia con tutte le istituzioni, primi fra tutti gli uffici giudiziari e le forze di polizia, e con il mondo dell’associazionismo”. (Adnkronos)
Foto di Elvira Terranova si Instagram

I commenti sono chiusi