Basket, riparte dall’America la Fortitudo Moncada Agrigento

Le valige sono pronte. Domani il presidente Salvatore Moncada e il direttore sportivo Cristian Mayer partiranno per gli Stati Uniti. Lì ad attenderli ci sarà Bill Duffy, un importante procuratore americano, conoscenza del massimo dirigente della Fortitudo Moncada Agrigento. Ma il viaggio in Usa non servirà necessariamente per chiudere un ingaggio, come ha spiegato il ds Mayer, che stamani – nella sala stampa del PalaMoncada di Porto Empedocle – ha tenuto una conferenza stampa per fare il punto sulla situazione in vista dell’inizio del campionato di LegaDue Silver.

“Il progetto – ha detto Mayer – è sempre lo stesso: punteremo al massimo delle nostre potenzialità. Non diciamo che puntiamo alla vittoria del campionato, perché non sarebbe consono alla nostra mentalità. Vogliamo essere però tra i protagonisti del campionato. Non ci danneremo l’anima se non faremo la promozione, perché per noi questo è un punto di partenza. Sarà un banco di prova anche per i giocatori che vogliamo portarci dietro. Sarà un anno ‘zero’: da qui faremo le nostre valutazioni”.

Sul fronte degli “americani” che la Fortitudo Moncada Agrigento dovrà ingaggiare, Cristian Mayer ha le idee chiare: “La nostra idea è di partire con un solo extracomunitario, dato che abbiamo la possibilità in tutto l’anno di soli due visti. Inoltre ci piace l’idea di un solo americano che si unisce al nostro gruppo: è noto il fatto che da anni lavoriamo soprattutto sull’aspetto mentale e morale dei nostri giocatori. Comunque sia, le nostre ricerche negli Usa si concentreranno su una guarda-ala, con punti nelle mani; cercheremo un giocatore che penetri, che crei gioco, che liberi i nostri tiratori e riesca a fornire assist al pivot”.

Sulle possibile riconferme, il ds è fiducioso: “Pensiamo di riconfermare tutti quelli che vogliamo tenere. Con Giovanatto e Di Viccaro abbiamo un contratto in essere. Con Chiarastella, invece, stiamo rinegoziando, ma non ci dovrebbero essere particolari problemi. Anche per gli under siamo in via di definizione: contiamo entro la prossima settimana di chiudere le contrattazioni”