San Calogero celebrato anche su Facebook, foto e video dei devoti hi-tech

E’ stato celebrato anche su facebook San Calogero, il santo più venerato dagli agrigentini.
Una miriade, soprattutto in questi giorni durante le celebrazioni ad Agrigento, i commenti in onore al Santo nero o le preghiere e le richieste d’aiuto postate sulla bacheca “Devoti di San Calogero” attiva sul più popolare social network che vanta oltre 4500 iscritti. Migliaia di utenti che si sommano a quelli di tutti gli altri gruppi e fanpage che rendono San Calò, con oltre dieci mila fan, uno dei santi più amati dal web. Molte anche le immagini della festa, sia foto che video, condivise su internet dai fedeli più hi-tech.
“Il volto del santo nero è solo uno, è quello di San Calogero e anche quello che noi tutti, per tradizione amiamo fin dall’antichità. San Calogero non è un santo come tutti gli altri. Evviva San Calogero e un augurio particolare a tutti quelli che portano questo gran nome”, posta su facebook Giulietta Vella.
“Senza i devoti portatori che si spezzano la schiena per molte ore sotto il sole, non esisterebbe nessuna Festa di San Calogero”, commenta Alfonso Cartannilica.
“San Calò ti aspetto sopra il balcone e il prossimo anno ritorno a sudare per te”, lascia scritto Salvatore Gallo.
E Laura Scicolone scrive: “Evviva San Calò. Mio amato anche questa seconda domenica non sono con te ma il mio cuore il nostro cuore sarà vicino proteggi me il mio amore le persone a me care e tutti coloro che cercano la tua preghiera col cuore mio caro San calogero vicino a te”. Aggiunge Lorena Schembri: “San Calogero proteggici sempre! Aiuta la mia famiglia e stai sempre accanto ai miei bambini. Ti adoro, evviva San Calò”.
“Anche oggi, dopo ben 15 anni, ho accompagnato la banda in giro per la città, per festeggiare il nostro amato Santo Protettore Calogero, sono contento”, dice Calogero Vignera pubblicando la sua foto con la statua del santo eremita.
“Eravamo tutte abbracciate con le mie sorelle attorno a San Calogero, è la prima volta questa, il cuore mi è scoppiato nel vedere mia sorella pìangere così, San Calò ci aiuta a tutti”, scrive Gina Raguccia emozionata condividendo una foto dei festeggiamenti con la famiglia nella città dei templi.
“E cu tutta la forza chi haiu nni lu corì… viva San Calò”, posta Vitale Rosato pubblicando una photogallery su facebook. Antonino Zicari aggiunge rivolto al Santo nero: “Do uno sguardo a questa giornata e ti ringrazio. Ti ringrazio per tutta la gioia e la luce di questo giorno, ma anche per tutto quello che è stato difficile”.
“Ma questa festa di San Calogero non può essere due volte all’anno?”, chiede Enzo Montana Lampo conquistando tanti “mi piace”.
“E’ bellissimo ed emozionante – scrive Isabella Cacciatore – vedere quanti giovani sono devoti e quanti ne chiedono grazie, non lasciate mai che questa fede si spenga in voi… abbiamo bisogno di credere e pregare tantissimo al giorno d’oggi, W San Calò”.
Per Silvia Distefano “ogni anno, vedendo San Calò, è come se fosse la prima: vengono sempre i brividi nel cuore”. Per Calogero Grassadonio alla festa “c’è stata grande partecipazione come sempre, San Calogero dovrebbe essere il patrono di Agrigento”.