Lampedusa, corteo di protesta di un gruppo di profughi

A Lampedusa si è svolta oggi una manifestazione di protesta promossa da un gruppo di profughi ospiti del centro di accoglienza di contrada Imbriacole. Quasi 200 immigrati, tutti subsahariani, hanno protestato lungo le strade dell’isola con striscioni scritti in arabo. I profughi chiedono di lasciare al piùpresto l’isola per essere trasferiti altrove e avere lo status di rifugiati e senza essere identificati con le impronte digitali. Il corteo è passato da via Roma, nel centro di Lampedusa, e ha fatto sosta davanti la spiaggia Guitgia. “Quando protestiamo noi perchè chiediamo mezzi di trasporto più adeguati la polizia e i carabinieri ci caricano e ci denunciano – dice Salvatore Martello, presidente del Consorzio pescatori di Lampedusa – invece i profughi vengono quasi scortati durante la manifestazione dalle forze dell’ordine. Perché noi non abbiamo il diritto neanche di manifestare e a loro viene consentito tutto?”.
Foto pubblicata su facebook dalla giornalista Elvira terranova