Chiesa: Dottrina fede Vaticano condanna prete siciliano per abusi

La Congregazione per la Dottrina della Fede del Vaticano ha condannato, in primo grado, un prete siciliano al termine di un processo canonico relativo ad accuse di pedofilia. Il prelato era stato accusato di abusi sessuali a danno di un uomo, oggi ricercatore, tra il 1989 e il 1990, quando quando quest’ultimo aveva 14-15 anni. A denunciare il prete in conferenza stampa lo scorso anno a Roma, sostenuto dall’associazione ‘La caramella buona’, era stato Teodoro Pulvirenti, catanese, 38 anni, che oggi lavora negli Usa, facendo ascoltare una registrazione audio fatta di nascosto tra lui e don Carlo, parroco di una chiesa di Acireale, nel catanese. (Adnkronos)