Immigrazione, Vargas Llosa: “Premio Nobel per la pace a Lampedusa”

Mario Vargas Llosa, vincitore della decima edizione Premio letterario ”Giuseppe Tomasi di Lampedusa” e Premio Nobel per la letteratura 2010, dal palco di Santa Margherita di Beli’ce (Agrigento) lancia un appello per candidare l’isola di Lampedusa e i suoi abitanti al prossimo Premio Nobel per la Pace come ”esempio di comprensione e solidarieta’ umana”. ”Impegnandosi ad aiutare i migranti provenienti dal Maghreb e dall’Africa sub sahariana che spesso arrivano in condizioni disumane – ha spiegato Vargas Llosa -, questo popolo ha dato un esempio di comprensione e di solidarieta’ umana ad una Europa, dove ancora ci sono molti pregiudizi nei confronti dell’immigrazione e di quello che rappresenta”. (Adnkronos)