“Scappatella” notturna tra i templi per l’attrice comica Teresa Mannino

Comicità siciliana tra le vestigia greche. Notte sotto le stelle tra i templi di Agrigento per l’attrice e comica palermitana Teresa Mannino dopo lo spettacolo al Teatro Valle dei Templi che anche stavolta ha registrato il “sold out”. “Teresa Mannino, ma non avevamo dubbi, è stata straordinaria, ha entusiasmato il pubblico e ha mostrato ancora una volta il suo amore per Agrigento”, dice Enzo Bellavia, il “patron” de “Il Sestante”, società leader nell’organizzazione di grandi eventi nell’Agrigentino, titolare del Teatro della Valle nella piana di San Gregorio, sotto le mura dell’antica Akragas, che da quattordici anni, durante la stagione estiva, ospita eventi di musica, cultura e spettacolo di spessore nazionale ed internazionale richiamando visitatori provenienti da ogni parte della Sicilia. Quest’anno tariffe più basse e capienza allargata da 3000 a 5000 posti consentono di fare qusi sempre il tutto esaurito. “Anche se le persone comprano il biglietto soltanto negli ultimi tre giorni prima dell’evento – spiega Enzo Bellavia – è per noi importante fare numeri significativi, la soddisfazione è doppia quando riusciamo a fare il sold out con nostri artisti e non soltanto con quelli ‘importati’ dal nord Italia. Abbiamo cominciato il nostro percorso con la Mannino già nel 2005, ora lei ha raggiunto livelli eccezionali e al Teatro della Valle ha dato il massimo entusiasmando e divertendo il variegato pubblico. Dopo il grande spettacolo – racconta l’imprenditore – l’artista ha chiesto di visitare di notte la valle dei templi insieme all’amico astronomo Paolo Nespoli. Ringraziamo il direttore del parco archeologico per averci concesso questa possibilità. Gli artisti che mostrano interesse per Agrigento vanno coccolati, sono loro gli ambasciatori delle nostre bellezze. Da Zucchero alla Mannino, tutti gli artisti che ospitiamo promuovono l’immagine di Agrigento. Siamo ora in attesa del gran finale con Massimo Ranieri dopo il concerto più giovanile di Max Gazzè. Intanto, Massimo Ranieri – anticipa Bellavia – ci ha già comunicato di voler realizzare un nuovo videoclip al Teatro della Valle. Un teatro all’aperto che ci dà sempre più soddisfazioni, i turisti stranieri che vengono a comprare il biglietto chiedono di poterlo visitare come fosse una sorta di opera d’arte. Se ci fossero condizioni infratrutturali migliori noi saremmo disponibili a realizzare una struttura permanente e un museo en plein air aperto ai turisti e che certamente creerebbe nuove opportunità di lavoro”.