Turismo, sindaco Lampedusa: “Presenze in crescita, +35% rispetto al 2012”

E’ boom di presenze turistiche a Lampedusa, nell’agrigentino. Complice la crisi economica, che spinge gli italiani a prediligere mete nostrane rispetto ai paradisi esotici, e l’effetto Papa Francesco, che l’ha scelta per la sua prima uscita ufficiale dal Vaticano, la piu’ grande delle Pelagie incassa un successo senza precedenti. “I flussi turistici sono in costante aumento da giugno – spiega all’Adnkronos il sindaco Giusi Nicolini -. Rispetto al 2012 abbiamo raggiunto un aumento del 30-35% e sembra finalmente chiusa la parentesi del 2011, quando l’isola era diventata con Maroni una Guantanamo. Adesso c’e’ una riconquistata fiducia e grazie anche al riconoscimento di spiaggia piu’ bella del mondo registriamo presenze in crescita”. Adesso, pero’, per il primo cittadino l’obiettivo e’ destagionalizzare i flussi turistici. “Nei prossimi giorni – assicura – studieremo con gli albergatori delle soluzioni per stimolare gli arrivi anche a settembre ed ottobre”. L’intento e’ quello di “‘catturare’ quella fascia di turisti che avevano pensato all’Egitto per le loro vacanze e che, a causa della drammatica situazione in cui quell’area e’ precipitata, hanno deciso di rinunciare al viaggio. Nel periodo di bassa stagione gli albergatori abbassano le loro tariffe e Lampedusa e’ una meta appetibile, anche con un budget limitato”. A scegliere la piu’ grande delle Pelagie sono soprattutto italiani, affascinati dal suo splendido mare. “Quest’anno e’ arrivato qualche straniero – racconta Nicolini – e soprattutto molti giornalisti francesi, tedeschi, svizzeri. Dovremo attrezzarci e pensare anche a qualche corso di lingua per gli operatori che lavorano nel settore per fare in modo che possano venire incontro al meglio alle richieste dei loro ospiti. Lampedusa – conclude il sindaco – ha un turismo diversificato: ci sono tanti giovani, ma anche coppie con bimbi piccoli, mentre a settembre e’ scelta soprattutto dagli over 60”. (Adnkronos)
Nella foto di ragusanews.com il sindaco Giusi Nicolini con il presidente Rosario Crocetta e l’assessore regionale al Turismo Michela Stancheris.