Sicilia, presidente Ars: “Crocetta dica se difenderà ddl antiparentopoli davanti Consulta”

”Non posso credere che il presidente Crocetta abbia potuto, cosi’ in fretta, prendere le distanze da una norma, da lui fortemente voluta, in ordine alle incompatibilita’ nel campo della formazione professionale. In questa fase, il governatore si limiti a comunicare se e’ ancora dello stesso avviso sulle incompatibilita’ e se intende resistere, difendendo la sua norma davanti alla Corte costituzionale”. Lo afferma il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Giovanni Ardizzone, a seguito delle dichiarazioni del presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, dopo la parziale impugnativa, da parte del commissario dello Stato, del disegno di legge sulle incompatibilita’ dei deputati regionali. ”Sulle dinamiche parlamentari – continua Ardizzone – voglio rassicurare il presidente Crocetta. L’Assemblea regionale fara’ la propria parte fino in fondo, anche continuando a resistere, come diverse volte avvenuto in questi mesi, a disegni di leggi governativi dai contenuti improponibili”. (Adnkronos)