VIDEO. Piove e scoppiano le fogne, il mare di San Leone nella melma

“Oggi doveva essere una giornata storica per Agrigento perchè si sarebbero dovuti approvare tutti i progetti finalizzati a migliorare la depurazione della zona sud ed invece rischia di diventare storica per il disastro in mare: dopo una forte pioggia a San Leone sono scoppiate tutte le fognature”.

Lo scrive in una nota il presidente di MareamicoAgrigento Claudio Lombardo, che spiega: “In via dei Giardini, nella piazza Giglia e nel viale delle dune sono scoppiate le fognature, ma la cosa più grave è avvenuta nei pozzetti della spiaggetta del ragno d’oro, nella spiaggia delle dune e nella spiaggia della pubblica sicurezza: in questi luoghi la fogna è stata versata copiosamente in mare e ha inondato le spiagge attualmente sono in corso i controlli da parte dell’ASP e della Capitaneria di porto e sono presenti pure tantissimi uomini di Girgenti acque, con in testa l’Ad marco campione, presente nella centralina della pubblica sicurezza che è andata in tilt e ha versato le acque nel mare prospiciente.
Alcuni tecnici hanno stimato in più di 300 litri/secondo la portata delle acque che si sono versate in mare nella zona del vallone donna cristina. Da domani saranno inevitabili tre nuovi divieti di balneazione a san leone, prevediamo il primo nella zona della spiagga della villa pertini (ragno d’oro), il secondo nella zona della spiaggia della pubblica sicurezza ed il terzo nella zona della spiaggia delle dune, al fine di tutelare la salute pubblica! La copiosa marea scura, dopo avre inontato tutte le spiagge del viale delle dune, è arrivata fino al lido di cannatello.Come avevamo previsto ad inizio dell’estate questa è stata la peggiore stagione balneare degli ultimi 20 anni!”.