Sanità, sindaci contro la chiusura del 118 di Siculiana

“Il presidio del 118 di Siculiana non può essere soppresso perché fondamentale in caso di emergenza per la nostra comunità. Il paese è largamente interessato dal traffico della strada statale 115 e d’estate presenta punte di popolazione che con le borgate balneari raggiunge le 30 mila unità ”. Lo ha dichiarato il sindaco di Realmonte Piero Puccio a proposito della ventilata soppressione della postazione del 118 di Siculiana annunciando, in accordo con il presidente del consiglio comunale Antonino Sciarrone di voler, in tempi brevissimi, decidere per la mobilitazione generale e la convocazione del consiglio comunale per le iniziative atte ad impedire la soppressione del presidio medico d’urgenza. “Inoltre – ha dichiarato il sindaco Piero Puccio – mi sono già sentito con i sindaci dei comuni del circondario per elaborare un’azione comune a difesa dell’importante postazione del 118 di Siculiana”.