Lampedusa, polemiche per stadio non ripristinato dopo visita papa

Abbattuti per questioni di sicurezza nei giorni della visita di Papa Francesco, i muri dello stadio “Grazio Arena” tornano ora alla ribalta per polemiche politiche e rischiano di far saltare le iscrizioni delle squadre locali ai campionati di calcio regionali. “Lo stadio così non è a norma di legge e non si possono tenere attività sportive agonistiche – scrivono in un’interrogazione al sindaco i consiglieri di opposizione Andrea Pavia, Ketty Bono, Enza Lo Grasso, Felicetta Maggiore -. E visto che il campo sportivo è regolarmente utilizzato ogni anno dalla squadra di calcio locale e dalle associazioni sportive – aggiungono – queste non possono partecipare ai campionati delle associazioni di categoria che iniziano le attività nel mese di settembre. Chiediamo di conoscere i tempi di ripristino della recinzione”. “Saranno svolti in questi giorni e costeranno pochissimo per le casse comunali. Auspico un’opposizione più costruttiva e meno strumentalizzazioni politiche”, ha dichiarato il sindaco Giusi Nicolini.