Lavoro, Istat: persi 84 mila posti in Sicilia, peggio solo la Campania

Persi 84 mila posti di lavoro in Sicilia nell’arco di un anno, il tasso di disoccupazione schizza al 21,6 per cento, peggio fa solo la Calabria (21,9%). E’ quanto emerge dal bollettino trimestrale dell’Istat che mette a raffronto il dato del secondo trimestre del 2012 con quello del secondo trimestre del 2013. In calo gli occupati: da un milione 422 mila a un milione 338 mila, mentre aumentano le persone in cerca di lavoro, da 342 mila a 368 mila (+26 mila). (Ansa)