Sicilia, Panepinto (Pd): “Su cantieri di servizio evitare lungaggini burocratiche”

”L’intuizione del presidente Crocetta sulla necessita’ di dare immediatamente respiro alle economie locali non va sprecata. I 50 milioni previsti per l’avvio dei cantieri di servizio possono certamente dare speranza a ventimila disoccupati le cui aspettative non possono venire frustrate da lungaggini burocratiche”. Lo dice il parlamentare regionale siciliano del Pd, Giovanni Panepinto, che aggiunge: ”Certo il mezzo scelto, come ammette lo stesso assessore Bonafede, non velocizzera’ la spesa e, tra l’altro, ancora non e’ chiaro quali saranno i criteri per la graduatoria dei progetti presentati”. “Mi pare piu’ opportuno per l’applicazione immediata di una norma di tale valenza – spiega Panepinto – che il governo cambi impostazione tenendo conto che i Comuni hanno gia’ uffici specializzati in materia di servizio civico che non si discostano dallo spirito dei cantieri. Sarebbe conveniente che l’assessore, piuttosto che avventurarsi nella stesura di una graduatoria delle richieste dei Comuni, provvedesse ad assegnare le somme secondo una semplice ripartizione su numero di abitanti, liberando la procedura da accuse di discrezionalita’ e dalle lungaggini della esigenza di approntare centinaia di decreti di assegnazione”. (Adnkronos)