Mafia italo-canadese, il boss Vito Rizzuto compra nuova villa a Laval

Dopo aver venduto la storica e lussuosa villa nel quartiere di Rivière des Prairies a Montrèal si è trasferito qualche giorno fa nel quartiere Sainte – Dorothée nel municipio di Laval il boss italo-canadese Vito Rizzuto.
Rilasciato lo scorso ottobre dopo aver scontato una pena di 10 anni di carcere negli Stati Uniti il “padrino” originario di Cattolica Eraclea – considerato ancora il “numero uno” della mafia italo-canadese malgrado l’uccisione del figlio e del padre mentre era in carcere – avrebbe acquistato la nuova villa altrettanto lussuosa per 874.000 dollari canadesi in contanti. Il nuovo acquisto è stata effettuato per conto della moglie del boss Giovanna Cammalleri, anche lei originaria di Cattolica Eraclea.
“Non meno di quaranta grandi nomi della mafia italiana si sono stabiliti a Laval ultimamente, l’arrivo dello sponsor sul territorio non ha sorpreso gli esperti in materia di criminalità organizzata”, scrive le Journal de Montrèal.