Arte, indagine fisica e metafisica di “Balloon Project” arriva a Favara

‘Balloon Communication, Curating Contemporary Art &Publishing Project’ da domani a domenica prossima, 8 settembre sara’ di ‘stanza’ a Favara, nell’agrigentino, per dare inizio al primo step del modulo di residenza presso Farm Cultural Park. Balloon Contemporary Art, Communication, Curating Art & Publishing Projects e’ una piattaforma ‘glocale’, votata alla dimensione siciliana (locale) quanto a quella nazionale e internazionale (globale) a cui s’ispira e verso cui si proietta. Un luogo-non luogo in cui poter scrivere d’arte senza pretese di scientificita’ al fine di stabilire una relazione tra il mondo dell’arte contemporanea e la societa’. E’ un progetto nato nell’aprile 2012 dall’idea di un’artista, Giuseppe Mendolia Calella, di una curatrice, Valentina Lucia Barbagallo e di un grafico, Fabrizio Cosenza accomunati da una stessa passione e da uno stesso interesse: conoscere per far conoscere l’arte istituzionale e non, del nostro tempo. Nell’imminente occasione di Favara, la residenza e’ stata pensata come un momento di incontro-confronto tra persone, idee, storie locali e individuali diverse. Giuseppe Mendolia Calella, Fabrizio Cosenza e Valentina Lucia Barbagallo (founder Balloon), con Salvatore Davi’ e Giulia Crisci (contributor), accompagnati da quattro artisti locali che hanno deciso di vivere a Favara, Carmelo Nicotra, Vanessa Alessi, Luca Cinquemani e Lisa Wade, si interfacceranno con il luogo e i suoi abitanti con ogni strumento a loro disposizione: interviste, reportage fotografici ma anche disegno, pittura, collage ed altro. (Adnkronos)