Allarme furti nella città dei templi, sale la preoccupazione dei cittadini

Allarme furti nella città dei templi, sale la preoccupazione dei cittadini. In via Porta di Mare, sabato scorso, è stato svaligiato un appartamento all’ottavo piano di un palazzo dal quale ignoti ladri hanno trafugato soldi in contanti e gioielli oro. Irruzione dei banditi, nello stesso giorno, anche in un appartamento in via Lauricella dove è andato in scena lo stesso copione, pure in questo caso sono stati rubati banconote e preziosi in oro.

In tutti e due i furti messi a segno il bottino, ancora da quantificare con esattezza, ammonterebbe a diverse migliaia di euro. Sul posto sono intervenuti i poliziotti della sezione Volanti della questura di Agrigento che ieri, dopo aver ricevuto una segnalazione, sono riusciti a rintracciare e a denunciare un uomo che aveva rubato due bottiglie di alcolici al supermercato “Centesimo” di viale Cannatello. Si tratta di A. A., 45enne, di Ravanusa, denunciato a piede libero alla procura della repubblica di Agrigento per furto, ricettazione e inosservanza del foglio di via obbligatorio emesso nei mesi scorsi nei suoi confronti dal questore di Agrigento. I poliziotti hanno trovato all’interno della sua auto anche altre undici bottiglie di superacolici. L’uomo avrebbe quindi messo a segno più furti in diversi luoghi. Nel frattempo è stato riconosciuto dai poliziotti in quanto nel maggio del 2013 era già stato denunciato per ricettazione di bottiglie di alcol, fu in quel caso che il questore firmò il foglio di via obbligatorio da Agrigento.

Prosegue senza sosta dunque, l’escalation di furti che non fa dormire sonni tranquilli a molti agrigentini. Ladri sono entrati in azione più di una ventina di volte solo nel mese di agosto in diverse zone di Agrigento, dal centro storico al Villaggio Mosè e a San Leone. Malgrado il potenziamento della sorveglianza da parte di polizia e carabinieri nelle aree più a rischio, i “topi d’appartamento” continuano a farla franca. Sempre di più i cittadini che chiedono maggiori controlli.