Summer school antimafia a Naro, Brandara: “Non venga meno il sostegno della società sana”

“Il ritorno a Robadao della Summer school di Libera è la prova che il lavoro svolto sta producendo risultati”.
Il presidente del Consorzio per la Legalità e lo Sviluppo Mariagrazia Brandara plaude allo svolgimento, anche per quest’anno, dei campi scuola promossi dalla nota associazione di don Luigi Ciotti all’interno della struttura di Naro.
“Robadao – continua – grazie al lavoro del Consorzio e della cooperativa ‘Rosario Livatino – Libera Terra’ è ormai una realtà consolidata, è divenuto un luogo di riferimento in tema di beni sequestrati alla mafia e il poter ospitare anche quest’anno questo importante evento di formazione rappresenta per tutti noi un momento di grande orgoglio. La soddisfazione per il traguardo raggiunto, tuttavia, non ci deve far abbassare la guardia. Il lavoro da fare, anche a Robadao, è ancora molto e ora più che mai è necessaria la partecipazione delle forze positive del nostro territorio. Il sostegno alle iniziative che mirano a riportare la legalità non deve essere infatti circoscritto ai momenti di solidarietà, ma deve essere costante e produttivo”.