Furti ad Agrigento, colpisce ancora la banda della chiave bulgara

Colpisce ancora la banda della chiave bulgara nella città dei templi. E’ di circa ventimila euro il bottino di un furto messo a segno da ignoti malviventi in un’abitazione in via Ugolino Rubeo al Villaggio Mosè. L’anziana proprietaria della casa si è accorta soltanto martedì scorso del furto commesso a quanto pare qualche giorno fa, forse il 7 settembre scorso. La donna ha denunciato il furto ai carabinieri di Agrigento, che si sono recati sul posto per i rilievi di rito e hanno avviato le indagini. Dalla casa della donna sono stati trafugati gioielli in oro dal valore di venti mila euro, non sono stati rubati soldi. Nessun segno di scasso è stato trovato sulla porta d’ingresso e nemmeno sulle finestre. Gli investigatori pensano che anche stavolta i ladri abbiano usato la chiave bulgara, una sorta di chiave universale che una volta inserita nella serratura solleva i pistoncini della stessa e con la compatibilità perfetta della chiave originale riesce ad aprire le porte blindate. Come quella utilizzata nei giorni a scorsi per entrare in un appartamento in via Empedocle, l’ennesimo colpo di una lunga escalation di furti che non accenna a placarsi.