Giustizia, Anm Palermo: “Procura Trapani bersaglio di intimidazioni”

“Da mesi, ormai, la Procura della Repubblica di Trapani costituisce bersaglio di intimidazioni poste in essere da ignoti evidentemente minacciati da un ufficio requirente che si caratterizza per la straordinaria incisivita’ manifestata nella repressione della criminalita’ organizzata”. E’ quanto si legge in una nota della sezione distrettuale dell’Anm Palermo a firma del Presidente, Andrea Genna e del Segretario, Giovanni D’Antoni. “Le intimidazioni, peraltro, costituiscono espressione del medesimo fenomeno che ormai da mesi attenta alla serenita’ dei magistrati della Procura della Repubblica di Palermo”, scrivono.

“La Giunta sezionale dell’Anm si stringe con forza al Procuratore della Repubblica di Trapani ed ai magistrati che con lui continuano ad operare con fermezza ed equilibrio in un territorio particolarmente ostico, certa di interpretare in tal modo anche il sentimento di coloro i quali individuano in una Magistratura autonoma e non condizionabile l’indefettibile presidio della legalita’ e della democrazia – dice l’Anm – Richiama l’attenzione del Consiglio Superiore della Magistratura sulla necessita’ di costituire una specifica commissione sulla criminalita’ organizzata finalizzata all’approfondimento delle tematiche inerenti il contrasto alle mafie, ed all’individuazione di strumenti organizzativi che possano consentire agli operatori del settore di continuare ad operare con la dovuta tranquillita’”. (Adnkronos)