Pd, Corradino Mineo: “Crocetta usa armi improprie, non è unico depositario dell’antimafia”

E’ intervenuto anche il senatore del Pd Corradino Mineo durante la direzione regionale del Pd Sicilia in cui si sta consumando la rottura col presidente Crocetta: Ecco uno stralcio dell’intervento pubblicato su livesicilia.it. “Qui mi sento un corpo estraneo. Il Pd siciliano non parla più di politica. Ma si è impegnato in una partita a poker col governatore. Una partita opaca e politicamente discutibile. Intanto, in Sicilia, il partito chiude le sedi, invece di coinvolgere l’elettorato nel dibattito. Dal canto suo, Crocetta usa armi improprie, ponendosi come l’unico depositario dell’antimafia, della legalità e del cambiamento. E che sta finendo per restare da solo. O solo insieme alla Confindustria siciliana, anche questa portatrice di idee legalitarie e di rottura, ma che poi, ad esempio sul tema dei rifiuti, si arrocca sulle posizioni antiche dei conferimenti in discarica”.

+ Scontro Pd-Crocetta, Lupo: “Non ci sentiamo più rappresentati da questa Giunta”

I commenti sono chiusi