“Fuori dal Pd chi è nel Megafono”, botta e risposta tra Lupo e Crocetta

Ancora botta e risposta tra il segretario regionale del Pd Giuseppe Lupo e il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta.
“Il Pd deve capire che in Sicilia le istituzioni non si occupano. Deve capire che il mio è un Governo di coalizione e non un Governo dove il Pd abbia la maggioranza. Parliamo lingue diverse. Ci troviamo di fronte a idee tremende: il partito detta legge nel Governo, il partito decide gli assessori, il partito li cambia”, così Crocetta ha commentato, nel corso della trasmissione “Start, la notizia non può attendere” su Radio 1 Rai, la decisione del Pd di aprire la crisi.
“Crocetta ci ha escluso da ogni scelta di governo, non ci ha comunicato neanche le decisioni più impopolari che il governo ha assunto, come quella di aumentare l’addizionale Irpef per 30 anni a tutti i siciliani, cosa che noi abbiamo impedito all’extremis. Troppe scelte sbagliate senza il minimo coinvolgimento del Partito democratico. Non potevamo non prenderne atto dopo aver tante volte cercato di dialogare confrontarci”. Così ha ribadito Lupo al Tgs sottolieando: “Chi è del Megafono è fuori dal Partito democratico, non si può stare in due partiti”.