Legacoop Agrigento chiede incontro al Prefetto: “La legalità è il futuro”

“Nel ribadire le ragioni della legalità, unica condizione per costruire opportunità di sviluppo economico e civile, la direzione provinciale di Legacoop Agrigento intende rafforzare il percorso della cooperativa che s’identifica con le ragioni morali ed i valori etici di tutto il movimento cooperativistico nazionale”. Così, in una nota, il presidente provinciale di Legacoop Salvatore Argento a margine dei lavori della direzione provinciale. “Bisogna rafforzare, anche in termini di maggiori relazioni con la grande Distribuzione e il tessuto produttivo, il percorso di legalità e di sviluppo intrapreso dalla coop agricola I Frutti della Valle dei Templi, condiviso da noi tutti, ciò significa ribadire il percorso di costruzione di una Sicilia libera dall’oppressione mafiosa ed in grado di crescere e svilupparsi economicamente oltre che socialmente”.


“L’intera direzione provinciale di Legacoop Agrigento ha ribadito la propria vicinanza e la propria solidarietà alla Cooperativa Op I frutti Valle dei Templi per il vile atto intimidatorio che nei giorni scorsi ha colpito il vice presidente Salvatore Licari”. La Legacoop “chiederà nei prossimi giorni un incontro al prefetto di Agrigento, al fine di garantire alla coop e ai soci massima sicurezza, così come verrà chiesto al vescovo di condividere il progetto di legalità che la cooperativa porta avanti. Inoltre, chiamerà a raccolta tutte le organizzazioni datoriali e di categoria, i partiti politici della provincia, i sindaci del comprensorio dell’IGP dell’uva Italia, la deputazione regionale e nazionale dell’Agrigentino, le associazioni, al fine – conclude la nota – di costruire in modo unitario e condiviso una piattaforma politico programmatica sui temi della legalità e dello sviluppo economico”.