Tragedia dell’immigrazione, tredici morti nel Ragusano

Tragedia dell’immigrazione nel Ragusano. Sono tredici i migranti morti annegati nel tentativo di raggiungere a nuoto la spiaggia di Scicli dopo essere stati buttati a mare da un barcone che si arenato. Sul carabinieri, polizia, guardia di finanza e personale del 118.
Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha appreso “con profonda commozione la notizia del tragico bilancio dell’ennesimo episodio di tratta di esseri umani davanti al litorale ragusano” e ha chiesto al Prefetto di Ragusa di rappresentare i suoi sentimenti di “apprezzamento e di gratitudine a quanti si sono distinti nelle operazioni di soccorso.

Foto gds.it