Ambiente, scoperto a Realmonte frantoio che sversava a mare

“E’ in corso l’attività di verifica di un frantoio in località Realmonte che immetteva nella fognatura pubblica i residui di acque di vegetazione provenienti dalla produzione olearia. L’attività coordinata dalla Polizia Provinciale si avvale della collaborazione dell’Ufficio Ambiente della Provincia, di funzionari dell’Arpa e della locale stazione dei Carabinieri. Dai primi rilievi effettuati il frantoio avrebbe causato danni all’ambiente immettendo acqua inquinata nel vallone Forte per poi raggiungere il mare”. Lo rende noto un comunicato stampa della Provincia di Agrigento. A sollevare la questione, pubblicando foto e video su facebook, era stata l’associazione ambientalista Mareamico Agrigento presieduta da Claudio Lombardo.