Immigrati: 800 salvati in Canale Sicilia, scoppia Cpa Lampedusa

Oltre 800 immigrati sono stati soccorsi da unita’ del dispositivo “Mare nostrum” nel Canale di Sicilia e di questi 201 sono arrivati a Lampedusa, dove il centro di prima accoglienza e’ nuovamente in crisi: vi si trovano 718 persone a fronte di un massimo di 300 posti. Gli ultimi giunti sull’isola sono in maggioranza siriani, tra i quali 52 bambini e 39 donne, alcune in stato di gravidanza.



Erano su un barcone che e’ stato raggiunto a 40 miglia da Lampedusa da motovedette della Guardia costiera. Tutti sono apparsi in buone condizioni di salute. Navi della Marina militare hanno invece preso a bordo circa 400 profughi, mentre un cargo di bandiera panamense e’ stato dirottato verso un’imbarcazione in difficolta’ con 80 migranti a bordo e altri 95 sono stati prelevati da un pattugliatore. Da Lampedusa sono previsti entro oggi i primi trasferimenti verso altre strutture di accoglienza. Dovrebbero partire 85 profughi con un volo speciale predisposto dal ministero dell’Interno e 21 con il traghetto di linea. (AGI) .