Sicilia, Musumeci: “Crocetta è Uno, nessuno e centomila”

“Presidente Crocetta, avete fatto in un anno le cose peggiori e le avete fatto nel modo migliore. Lei e’ lo stregone che la gente ha votato, stanca dei medici incompetenti che hanno ridotto la Sicilia all’osso, e’ lo stregone che i siciliani hanno scelto al capezzale di un’isola sempre piu’ anoressica. Lei e’ affetto da un’isteria autorefernziale, e’ affetto da delirio da immagine, lei ha il complesso di Mose'”.


E’ il duro attacco del capo dell’opposizione all’Assemblea regionale siciliana, Nello Musumeci nel suo intervento in aula per chiedere la mozione di sfiducia al Governatore Rosario Crocetta. “Lei ha deciso di essere un uomo solo, ha deciso di lanciare frecce di fuoco contro chiunque si avvicini – prosegue Musumeci -Ha la pulsione irrefrenabile di guardare tutto con sospetto, ha deciso di essere un uomo solo. E’ un uomo solo, ma la sua solitudine e’ affollata da opportunisti, questuanti, mestieranti della politica, come ieri facevano con Lombardo l’altro ieri con Cuffaro e prima ancora col potente di turno. E’ abile e astuto ma ha la paura di un coniglio. Lei finge le fusa ma e’ pronto a muovere il primo graffio quando si presenta l’opportunita’. In questa Sicilia bigotta e libertina, dissacrante e ruffiana, lei resta l’ultimo fedele interprete di Pirandello: uno, nessuno, centomila”. (Adnkronos)